Senza categoria

CLIC my TRIP diventa grande…oggi compie un anno!

on
25 Ottobre 2019
Valentina sul Bosforo

Attraversando il Bosforo – Turchia

365 giorni di CLIC my TRIP:

un primo piccolo grande traguardo

Oggi per me è un giorno speciale. Oggi, CLIC my TRIP raggiunge un piccolo grande traguardo. Oggi, inizia un nuovo anno che, ne sono certa, sarà costellato da innumerevoli meraviglie, infinite emozioni e inimmaginabili bellissimi cambiamenti. E sogni. Quelli non mancano mai.

Ma perché oggi è un giorno speciale? Ve lo spiego…usando i numeri 🙂

4264 –> le persone che hanno visitato CLIC my TRIP

5374 –> il numero di volte in cui qualcuno ha deciso di entrare nel blog e sbirciarne i contenuti

33 –> gli articoli scritti

232 –> il numero dei commenti presenti sul blog

22 –> i paesi del mondo visitati fino ad ora

9 –> i paesi del mondo di cui ho parlato nel blog

3 –> gli stati visitati nell’ultimo anno: Portogallo, Thailandia, Australia

6 –> i mesi trascorsi in Australia fino ad oggi

1 –> IL PRIMO COMPLEANNO DI CLIC MY TRIP! 

Una nuova avventura iniziata un po’ per gioco, molto per passione, tantissimo per il desiderio di condividere. Che cosa? Un grande, GRANDISSIMO amore.

Esplorando l'Oman

Esplorando l’Oman

E poi giorno dopo giorno, mese dopo mese, siamo cresciuti.

La mia creatura è ancora piccina, un bocciolo da cui a poco a poco i primi petali stanno spuntando, delicati e desiderosi di espandersi di fronte al mondo. Ma da quel minuscolo seme interrato 365 giorni fa, oggi si può intravedere una giovane pianticella che ha in sé tutti i numeri per diventare un albero forte, robusto e rigoglioso.

Lo so, che 5374 visite non sono nulla di che 🙂 I bloggers quelli tosti le registrano ogni mese. Ma noi ne siamo felici, e lo siamo davvero tanto. Perché se anche solo un decimo di quelle cinquemila persone ha potuto sognare leggendo i miei racconti…beh…questo di per se è già un enorme successo.

CLIC my TRIP: come è iniziato

Non è stato semplice.

Tutto è nato da una frase buttata lì, con un’amica, durante uno dei tantissimi nostri discorsi sui viaggi, sui desideri, sui nostri sogni, sulle fantasticherie dal sapore utopico alle quali spesso – sempre – ci abbandoniamo: “Sai, mi piacerebbe aprire un blog in cui poter parlare dei miei viaggi e delle bellissime persone che ho incontrato durante i miei vagabondaggi!”. E la sua risposta, per certi versi inaspettata (l’amica anti social, anti convenzionale, anti omologata): “Beh, secondo me dovresti farlo, sarebbe meraviglioso!”.

Così per qualche settimana questa stramba prospettiva è rimasta a gironzolare fra i miei pensieri. Non riuscivo a convincermi: mi sembrava impossibile poter inserire un ulteriore “impegno” in una vita di per sé già ai limiti della sostenibilità a livelli di tempo libero.

Eppure…pensavo insistentemente a quella frase che una persona a me molto vicina mi ripeteva in continuazione: “Nulla è impossibile, non  è vero che non ne hai il tempo, questo è un limite che TU ti stai ponendo, basta solo che tu ti convinca che PUOI farlo e che hai il tempo e le capacità per fare questa cosa”.

Ed è così che mi sono decisa. Avevo centinaia di fotografie bellissime scattate nel corso dei miei viaggi con la mia bambina (per chi non lo sapesse, è così che chiamo la mia Nikon 🙂 ) rinchiuse in una penna USB. E avevo una voglia sfrenata di condividerle e di mostrare alle persone quanto il mondo fosse meraviglioso, una bellezza che risiede nelle differenze culturali, paesaggistiche, antropologiche.

Volevo urlarlo a tutti: viaggiate, fatelo, lanciatevi alla scoperta del nuovo, del diverso, buttatevi e investite il vostro tempo nell’assimilare quanto più possibile!

Ho deciso così di dare a CLIC my TRIP un taglio particolare: il mio obbiettivo non è mai stato quello di raccogliere numeri o di finire in prima pagina. Il mio desiderio era quello di creare una sorta di diario di viaggio dal taglio fortemente fotografico, nel quale raccontare con le parole – le mie parole – e le immagini – i miei scatti – angoli disparati del mondo così come IO li avevo vissuti, respirati, assimilati e fatti…MIEI.

E così tutto è partito con il presupposto che le cose sarebbero scorse in maniera naturale. CLIC my TRIP non sarebbe dovuto essere un impegno fra gli impegni. CLIC my TRIP sarebbe stata una finestra sul mondo, una porta che conduce ad un rifugio, un proiettore di sogni…sogni realizzati…sogni futuri…sogni che sarebbero di certo diventati realtà.

Beh, inizialmente ho dovuto sgobbare parecchio! A volte è stato un incubo! Non conteggio le ore investite nel seguire webinar o tutorial sul web su come acquistare domini, settare templates, inserire codici, plugin, widget, sidebar. E non parliamo di quella cosa innominabile che al solo pensiero inizialmente mi terrorizzava…la SEO! Questa cosa demonica per cu tutti mi dicevano che avrei dovuto scrivere in maniera SEO friendly se avessi voluto che il “grande capo” –> il signor Google, degnasse di una minima attenzione i contenuti del mio blog e li indicizzasse (anche questa cosa…quanto ho penato) per le query di ricerca.

E passettino dopo passettino, tutta sola soletta…sono riuscita a barcamenarmi in tutta questa serie di cose terrorizzanti e a volte impronunciabili.

Così, dopo qualche mese, ecco i primi risultati: Analytics mi rivelava che i primi utenti iniziavano a scovare CLIC my TRIP sul web. E non solo ci trovavano…ma a addirittura ci leggevano, commentavano, condividevano :). 

L’articolo più letto? Marocco | Itinerario di 8 giorni da Marrakech a Fes. Non è un caso, secondo me…dato che tutto, è iniziato proprio dal Marocco, il mio primo amore. Il mio primo effetto WOW!

In the road Marocco

Io e la mia bambina durante l’on the road in Marocco

Il grande cambiamento: l’Australia

Dopo 6 mesi dall’inizio del tutto, il grande cambiamento: il nostro trasferimento in Australia. Un passo non semplice, uno sconvolgimento radicale. Un sogno che si avverava.

L’Australia è stata…l’Australia È…tante cose.

Ma per CLIC my TRIP l’Australia è stata una grandissima occasione: l’occasione perfetta per infondere le energie giuste, positive, meritate al mio piccolo grande progetto.

Ed è proprio qua, in questo paese straordinario a 15000 chilometri da casa, che sono riuscita a dedicare al mio blog tutta me stessa. E grazie a questo, da qualche mese a questa parte il timido semino impiantato in quel lontano giorno di ottobre 2019 è si è finalmente schiuso.

Delle 5374 visite di questo primo anno, 2588 si sono verificate negli ultimi 90 giorni. E questo mi rende felice, perché è la dimostrazione chiara, effettiva, matematica…che la formula magica funziona: 

  • CREDICI
  • DESIDERALO
  • IMPEGNATI
  • NON MOLLARE

Solo credendoci, potrete infatti realizzare qualsiasi cosa. Se lo desiderate veramente, l’Universo lo capirà e farà in modo di aiutarvi indicandovi la strada giusta da percorrere.

Ovviamente nulla accade dal niente e nessuno vi regala nulla: per ottenere una cosa dovrete sì desiderarla, ma altresì impegnarvi per ottenerla.

Questo potrà richiedere sacrifici, sforzi a volte immensi, e capiterà per certo – secondo la legge degli equilibri – che lungo la strada del successo incorrete anche in qualche caduta, fallimento, delusione. Ma non per questo dovrete cedere o mollare la presa: a volte, quella che sembra la fine della strada, è solo una grande curva sul vostro cammino…al di là della quale si aprirà un nuovo incredibile mondo in cui sogni non si chiameranno più sogni…ma semplicemente…REALTÀ.

E tutto questo ve lo sta dicendo una persona che sognava l’Australia e che oggi vi scrive da una scrivania del suo appartamento con vista sul fiume Brisbane. 

E mentre scrivo, sogno l’Asia e una vita di viaggi e scoperte. Fra qualche mese…ci risentiremo…e chissà…magari la mia scrivania sarà un’asse di legno affacciato sul Mekong.

365 VOLTE GRAZIE!

Grazie CLIC my TRIP. Grazie amici. Grazie a chi mi permette di continuare a sognare.

E ora…1 anno di blog…in 33 CLIC! Buona visione!

 

TAGS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

VALENTINA
BERGAMO

Mi chiamo Valentina e sono qui perché voglio farvi conoscere i miei sogni. Per farlo vorrei partire da una frase, per raccontare una storia: "...siamo quello che sentiamo e percepiamo. Se siamo arrabbiati siamo la rabbia. Se siamo innamorati siamo l'amore. Se guardiamo un innevato picco di montagna siamo la montagna. Mentre sogniamo siamo il sogno". É una frase di Tich Naith Han, monaco buddista tutt'ora vivente. Una persona straordinaria ed ordinaria nel medesimo tempo. Ribelle nell'animo, arrestato e torturato più volte, distante da qualsiasi forma di vita ed espressione che non si chiami amore. É addirittura stato controcorrente rispetto ad alcune forme di Buddhismo tradizionale, ma il suo messaggio d'identità e rispetto è più che mai attuale. "...mi piace molto ascoltare la pioggia, è un suono bellissimo" (da "Quando bevi il tè', stai bevendo le nuvole") e piace molto anche a me. Non posso e non desidero di certo paragonarmi a lui, ma l'arte, la bellezza, la fotografia, la letteratura e la poesia sono il mio sogno. Attraverso queste espressioni del Pensiero e dello Spirito sento di riuscire a cogliere DAVVERO l'anima del mondo. Ma il mondo quello VERO, quello autentico, quello fatto di persone, di diversità, di odori, di sapori, di colori, di scorci, di inaspettati incontri. Come dice Tich Naith Han, sento distintamente di appartenere a questo sogno, e vorrei spartirne una piccola fetta con tutti voi.

citazioni di viaggio

Desidero partire: non verso le Indie impossibili o verso le grandi isole a Sud di tutto, ma verso un luogo qualsiasi, villaggio o eremo, che possegga la virtù di non essere questo luogo.
Non voglio più vedere questi volti, queste abitudini e questi giorni.

— Fernando Pessoa

Blog della community Travel Blogger Italiane

Un libro per cambiare vita
Libro_per_cambiare_tu_tutto_subito

Se pensi che quello che ho da raccontarti sul mondo

dei viaggi, dei colori, delle esperienze sensoriali,

possa essere interessante per te e per chi ami,

iscriviti alla mia NEWSLETTER

segui le mie pagine

Icona Facebook

La tua iscrizione è completata!

Errore. Per favore, riprova.

CLIC my TRIP utilizzerà le informazioni che fornirai per mantenersi in contatto con te e tenerti aggiornato. Non riceverai alcun materiale pubblicitario