Australian Clic Australia

Cosa fare a Byron Bay: il Nightcap National Park e il trekking alle cascate

on
30 Novembre 2019
Cosa fare a Byron Bay il Nightcap National Cap

Il panorama dal lookout delle Mynion Falls

Ecco il nostro suggerimento su cosa fare di speciale se vi trovate nei pressi di Byron Bay: un’escursione nella foresta pluviale presso le magnifiche Minyon Falls

Quel giorno ci alziamo alle 6 del mattino per unirci al gruppo di amici australiani diretti all’esplorazione del Nightcap National Park.

Arriviamo al punto di partenza, dopo aver attraversato chilometri di strade tortuose incastonate fra il verde acceso della foresta del Gondwana.

Scendiamo dalla nostra 4×4. L’aria attorno a noi è fresca e odora di terriccio umido e muschio di montagna.

Tutto attorno è immerso in una foschia lattiginosa come carta di riso e il suolo fresco delle prime ore della giornata mi rinfresca i polpacci.

Seguo i miei compagni fino al punto panoramico e raggiungo la ringhiera protettiva, imitandoli. Enrico, in piedi di fronte a me, sorride ed inizia a intonare Country roads, take me home. Il resto del gruppo, presto, si unisce a lui, inspirando ed espirando e riempiendo l’aria circostante di quel suono magico.

Di fronte a noi, uno degli spettacoli naturali più belli a cui abbia mai assistito: una grande massa d’acqua circondata da dirupi d’arenaria, colante a picco per oltre 100 metri fino alla base di un canyon sottostante rigoglioso.

Mi aspettano, settimane, probabilmente mesi di vita impegnativa, un arduo lavoro mirato al raggiungimento dei miei personali obbiettivi.

Ma per me, in quel preciso momento, esiste solo quell’ALTRA Australia, quella della natura sconfinata e selvaggia, dei canti degli uccelli tropicali, delle nebbie mattutine e delle felci secolari giganti.

Un luogo, insomma, dove i sogni si vivono da svegli.

Nightcap National Cap Lookout panorama

Uno dei lookout panoramici nel sito delle cascate

Cosa fare a Byron Bay: il trekking alle Minyon Falls all’interno del Nightcap National Park

Il parco nazionale

La foresta pluviale australiana Gondwana all’interno del Nightcap National Park è parte del patrimonio UNESCO dal 1989: essa conserva la più grande distesa di rainforest subtropicale DEL MONDO, supportata da terreni ricchi di basalto, un nutriente fondamentale per queste specie. Qui potrete ancora ammirare esemplari di flora e fauna primitivi, risalenti all’epoca in cui si è evoluta la vita sul nostro pianeta.

Le enormi scogliere che affiancano le cascate e l’area circostante fanno parte della caldera del vulcano a scudo del Monte Warning. I flussi di lava di basalto e riolite provenienti dal vulcano hanno influenzato nel corso di milioni di anni la conformazione del paesaggio e la popolazione vegetativa.

LEGGI ANCHE  Byron Bay: ostelli, ristoranti e informazioni su come arrivare in città

Tenete sempre presente che vi state avventurando in una foresta pluviale, e che dovrete condividere questo luogo speciale con i suoi abitanti naturali: ragni, serpenti, insetti e sanguisughe potranno essere i vostri compagni di viaggio 🙂

Il parco supporta infatti una ricca diversità di specie che comprende oltre 40 specie di mammiferi, 27 rettili, 23 rane, oltre 140 specie di uccelli, oltre 650 specie di piante conosciute tra cui numerose felci e varie orchidee e una diversa varietà di funghi e licheni.

 

Il percorso del trekking

Noi in particolare abbiamo intrapreso il trekking per le Minyon Falls: cascate d’acqua alte oltre 100 metri.

Ecco il nostro percorso: partite dall’alto, dal Minyon Falls Lockout – un punto panoramico che saprà davvero togliervi il respiro – e intraprendete il sentiero che vi porterà alla base delle cascate, attraversando chilometri di sorprendente foresta secolare.

Lookout delle Mynion Falls

Il Lookout delle Minyon Falls

Ragazzi, non ho mai visto in vita mia degli esemplari di felce così immensi!!!

Inizialmente la pista segue la scarpata circostante le cascate per circa 1,5 chilometri, per poi scendere rapidamente nella foresta pluviale sottostante.

Il sentiero è piuttosto stretto, affiancato da piante che raggiungono svariate decine di metri d’altezza e caratterizzate da fusti tanto immensi che potreste ricavarvici all’interno dei piccoli e accoglienti rifugi 🙂 E non lo dico tanto per dire, è davvero così: guardate le immagini per averne conferma!

La vita è talmente palpitante in questo mondo di fronde e boscaglia che ho la netta sensazione di percepirla: il respiro degli alberi, il pulsare dei battiti dei piccoli abitanti di questo mondo, l’espansione della popolazione di funghi e rampicanti che ovunque si fan strada sui corpi possenti dei giganti che da secoli regnano in questa terra.

Dopo aver attraversato il torrente alla base, un sentiero laterale vi porterà presso una meravigliosa radura, laddove l’acqua rinfrescante delle Mynion Falls raggiunge la pozza d’acqua della gola.

Lo spettacolo sarà emozionante e potrete concedervi il lusso di tuffarvi in una piscina naturale completamente avvolta dalla flora subtropicale.

LEGGI ANCHE  Cosa fare a Byron Bay: un weekend nella città hippie d'Australia

Noi ci fermiamo per un’oretta in questo punto, seduti su di un masso, stuzzicando il nostro pane alla banana biologico acquistato a Byron e riempiendo i nostri occhi e il nostro cuore della meraviglia da cui siamo attorniati.

Il percorso fin qui non è troppo complicato, ma comunque piuttosto impegnativo. Gli ultimi 10 minuti risultano abbastanza sfidanti, soprattutto perché dovrete letteralmente scalare alcuni grandi massi rocciosi.

Tenete d’occhio continuamente i marcatori rossi sugli alberi e sulle pietre dislocate durante il tracciato, che sapranno di volta in volta indicarvi la giusta direzione.

Dalla base delle cascate di Minyon Falls, continuate poi sul versante opposto in risalita, per raggiungere di nuovo il punto panoramico di partenza.

Nightcap National Park e Minyon Falls: dove si trovano e come raggiungerli

Il belvedere di Minyon Falls si trova nella zona orientale del Nightcap National Park.

Distante 2 ore da Brisbane e 1 ora e mezza da Gold Coast, si tratta di una destinazione perfetta anche per gite di una giornata.

Non esistono trasporti pubblici diretti alle cascate, per cui dovrete munirvi di un mezzo vostro (noleggiare un auto in Australia è piuttosto economico, non preoccupatevi).

Da Byron Bay è semplice raggiungere questo punto di partenza seguendo Google Maps: in 45 minuti di strada meravigliosa sarete approdati all’inizio del vostro percorso.

Raccomando solo di fare attenzione: qualsiasi tipologia di auto è adatta a percorrere questa tratta, ma gli ultimi 2 chilometri sono piuttosto dissestati per cui percorreteli con cautela.

Nightcap National Park e Minyon Falls: consigli e informazioni pratiche

  • Parcheggio: disponibile gratuitamente in loco e molto vasto
  • Servizi pubblici: presso l’area di parcheggio nei pressi del belvedere panoramico trovate i servizi igienici. L’acqua potabile NON è disponibile quindi vi consiglio di portarvi la vostra borraccia, con una riserva di almeno 1-2 litri che vi sarà fondamentale per intraprendere il trekking. Presso l’area picnic sono disponibili barbecue gratuiti
  • Periodo migliore per l’escursione: pressoché adatto per tutte le stagioni. Il clima nella regione è generalmente mite in inverno, con temperature molto calde in estate (ricordate che qua le stagioni sono invertite!). Può essere tuttavia molto umido (il parco è caratterizzato dalla più alta piovosità annuale del Nuovo Galles del Sud) e nebbioso, quindi controllate le condizioni meteorologiche locali prima di partire e munitevi dell’abbigliamento adatto, nonché di un cappello, di crema solare e di repellente per insetti (noi a giugno non ne abbiamo avuto bisogno).
  • Ingresso al parco: GRATUITO
  • Animali NON ammessi per un semplice motivo: salvaguardare la fauna locale (non sarebbe carino se il vostro cane azzannasse un raro esemplare di wallaby o koala, specie protette e a rischio di estinzione)
  • Ecco il LINK UFFICIALE del parco al quale potrete trovare qualsiasi altra informazione

E ora non perdetevi l’articolo Da Brisbane a Byron Bay: un weekend nella città hippie d’Australia.

Cheers!

Cosa fare a Byron Bay trekking alle Mynion Falls

Alla fine del trekking 🙂

 

TAGS
RELATED POSTS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

VALENTINA
BERGAMO

Mi chiamo Valentina e sono qui perché voglio farvi conoscere i miei sogni. Per farlo vorrei partire da una frase, per raccontare una storia: "...siamo quello che sentiamo e percepiamo. Se siamo arrabbiati siamo la rabbia. Se siamo innamorati siamo l'amore. Se guardiamo un innevato picco di montagna siamo la montagna. Mentre sogniamo siamo il sogno". É una frase di Tich Naith Han, monaco buddista tutt'ora vivente. Una persona straordinaria ed ordinaria nel medesimo tempo. Ribelle nell'animo, arrestato e torturato più volte, distante da qualsiasi forma di vita ed espressione che non si chiami amore. É addirittura stato controcorrente rispetto ad alcune forme di Buddhismo tradizionale, ma il suo messaggio d'identità e rispetto è più che mai attuale. "...mi piace molto ascoltare la pioggia, è un suono bellissimo" (da "Quando bevi il tè', stai bevendo le nuvole") e piace molto anche a me. Non posso e non desidero di certo paragonarmi a lui, ma l'arte, la bellezza, la fotografia, la letteratura e la poesia sono il mio sogno. Attraverso queste espressioni del Pensiero e dello Spirito sento di riuscire a cogliere DAVVERO l'anima del mondo. Ma il mondo quello VERO, quello autentico, quello fatto di persone, di diversità, di odori, di sapori, di colori, di scorci, di inaspettati incontri. Come dice Tich Naith Han, sento distintamente di appartenere a questo sogno, e vorrei spartirne una piccola fetta con tutti voi.

citazioni di viaggio

Seguite l’impulso del momento (senza programmare nulla, nel giro di otto ore) e salite su un aereo o fate il pieno alla macchina e partite. La meta non ha importanza. L’obiettivo è viaggiare con poco bagaglio, stendere le ali e mettere alla prova la vostra capacità di mollare tutto. Lanciarsi istintivamente in un’avventura e allontanarsi per un po’ dalla propria vita è una sensazione straordinaria di libertà.

— Lynn Gordon

Blog della community Travel Blogger Italiane

Un libro per cambiare vita
Libro_per_cambiare_tu_tutto_subito

Se pensi che quello che ho da raccontarti sul mondo

dei viaggi, dei colori, delle esperienze sensoriali,

possa essere interessante per te e per chi ami,

iscriviti alla mia NEWSLETTER

segui le mie pagine

Icona Facebook

La tua iscrizione è completata!

Errore. Per favore, riprova.

CLIC my TRIP utilizzerà le informazioni che fornirai per mantenersi in contatto con te e tenerti aggiornato. Non riceverai alcun materiale pubblicitario