Australia Australian Clic

Cosa fare a Byron Bay: un weekend nella città hippie d’Australia

on
7 Dicembre 2019
cosa fare a Byron Bay

Nel punto più ad Est di tutta l’Australia

Cosa fare in un weekend a Byron Bay: mille e uno suggerimenti per rendere la tua esperienza incredibile

Non saprei dire quale luogo dell’Australia mi sia piaciuto maggiormente: tutto qua è talmente incredibile che mi sarebbe impossibile scegliere. Tuttavia, se dovessero domandarmi: “Dove ti sei sentita maggiormente a tuo agio?” la mia risposta sarebbe certamente questa: a Byron Bay, quell’eclettica località balneare in cui la parola d’ordine sembra essere…LIBERTÀ.

A Byron esistono soprattutto tre tipologie di persone: gli hippies, backpackers e i surfers. 

Non male no? Già vi ho detto tutto 🙂

Girovagando per le stradine di questa cittadina ci si imbatte continuamente in musicisti di strada, artisti, graziose botteghe di artigianato locale, negozietti di cibo biologico e manufatti eco friendly, nonché ristorantini multietnici e vegetariani.

L’aria che si respira è di totale rilassamento: noncuranza per il dress code, gente che gironzola ovunque a piedi scalzi, gruppetti impegnati nell’arduo compito di trangugiare birrette osservando le alte onde della baia infrangersi sulla costa, ovunque giovani provenienti da ogni parte del mondo con indosso solo un paio di infradito, un pesante zaino da cui spunta la qualunque e un grande etereo sorriso (dalla dubbia provenienza eheheheh ;)).

Scorci da Byron Bay

Scorci da Byron Bay

Come descrivere Byron Bay in 3 parole?

  1. OCEANO
  2. COLORE
  3. SPIRITUALITÀ

Se siete in cerca di uno STOP dalla vita frenetica della city o semplicemente state percorrendo la fantastica Pacific Road che collega Sidney a Brisbane in un viaggio epico in questa terra travolgente, Byron Bay è una tappa che non dovete per nulla al mondo tralasciare.

In questo articolo vi racconterò:

  • Cosa fare a Byron Bay e nel selvaggio territorio circostante
LEGGI ANCHE  Byron Bay: ostelli, ristoranti e informazioni su come arrivare in città

Prima di svelarvi tutte queste chicche 🙂 vi lascio un video di pochi minuti che riassume perfettamente il nostro magico tempo trascorso a Byron Bay.

Ringrazio Martin, il ragazzo tedesco che per qualche settimana è stato il nostro roommate qui a Brisbane, per aver confezionato questo filmato super bello!!

A seguire, anche i dettagli fotografici, frutto del lavoro mio e della mia bambina 😉

Buona visione!

 

Cosa fare a Byron Bay e nel selvaggio territorio circostante

L’espressione “imbarazzo della scelta” non potrebbe essere più azzeccata per questo luogo. Di cose da fare e da vedere a Byron Bay ce ne sono a decine e tutte originali e coinvolgenti: natura, sport, meditazione, gusto, shopping alternativo, mare…e chi più ne ha più ne metta!

Ma vediamo insieme le principali!

La Cape Byron Walking Track: oltre 4 chilometri fra scogliere panoramiche e foresta pluviale

Un MUST per chiunque approdi in questa città: partite dal centro e dirigetevi verso Cape Byron. Un percorso che rappresenta un circuito (partenza e arrivo nel medesimo punto) percorribile a piedi e di livello piuttosto semplice.

Il faro di Byron Bay

Il faro di Cape Byron

Attraverserete la foresta pluviale abitata da piante centenarie, visiterete il Faro svettante sull’Oceano, sino a raggiungere nel punto più ad Est di tutta l’Australia la sommità di alcune scogliere straordinarie a picco sul Pacifico.

Da qui goderete di una vista mozzafiato sul mare e sull’entroterra circostante. Se il cielo è terso…la vostra vista spazierà all’infinito.

Questo scenario vi stregherà e non potrete fare a meno di perdervi in tanta meraviglia: le onde dell’Oceano impetuose, i delfini che saltellano nelle calette sottostanti, le tartarughe di mare che a sprazzi risalgono in superficie per trarre lunghe boccate d’ossigeno prima di immergersi nuovamente nelle profondità turchesi, i falchi pescatori vigili e pronti a sferrare i loro attacchi.

Non sarà facile distogliere lo sguardo da questo incanto naturale, tuttavia non dimenticate di buttare l’occhio, di tanto in tanto, anche all’interno: non di rado, infatti, potrete imbattervi in qualche canguro o wallaby intenti a brucare l’erba o a rilassarsi al sole durante una pennichella pomeridiana.

E se pensate che sia tutto, vi state sbagliando: se avrete la possibilità di far tappa in questa cittadina del New South Wales fra giugno e novembre, dovete sapere che Cape Byron si colloca fra i migliori siti d’Australia per l’avvistamento delle megattere!

Questi maestosi giganti dell’Oceano, infatti, in questo periodo migrano dai tropici sino all’Antartico per la stagione dell’accoppiamento. Di certo uno spettacolo che ricorderete per sempre.

Esplorare l’Oceano

Sicuramente, ancora una volta è lui…il protagonista insuperato di questo luogo: l’Oceano Pacifico.

Non si può pensare all’Australia senza che la nostra mente inizi a vagare fra immagini di alte onde cavalcate da impavidi surfisti, barriere coralline secolari lunghe migliaia di chilometri, spiagge infinite dalle dune ciclopiche.

Anche a Byron Bay, troverete tutto questo e molto altro ancora.

Volete svegliarvi all’alba ed ammirare il sole sorgere dall’orizzonte indorando la bassa marea mattutina?

Qua potrete regalarvi una visione a dir poco incantevole.

Byron Bay sole oceano

Qui potrete godervi albe e tramonti memorabili

Siete amanti degli sport d’avventura?

Anche in questo caso avrete l’imbarazzo della scelta. Qui troverete alcune delle spiagge migliori per praticare il SURF, luoghi a volte nascosti e fuori dalle principali rotte del turismo, ma di una bellezza travolgente. Tra le spiagge più belle vi consiglio Wategos Beach e Tallows Beach (quest’ultima estesa per oltre 3 chilometri!).

E se non avete mai cavalcato un’onda, non preoccupatevi: in città troverete decine di locations in cui acquistare una lezione con un esperto (praticamente un australiano su 2 lo è ahahahah).

Byron Bay è il luogo ideale per approcciare questa disciplina, in quanto la sua collocazione all’interno di una baia fa sì che le onde qui non siano mai troppo inferocite e potrete dunque cimentarvi nel surf in tutta sicurezza.

Quale modo migliore e più divertente per avvicinarsi alla fauna marina se non a bordo di un KAYAK? Anche questa è un’attività molto diffusa, avvalorata dal fatto che potrete raggiungere delfini e megattere per osservarli stando a pochissimi metri di distanza. Un’opportunità che ha dell’incredibile!

Inoltre le escursioni in Kayak non si svolgono solo nella baia, ma anche nel non lontano fiume Brunswick: serpeggiando fra foresta pluviale e mangrovie, questo corso d’acqua costituisce una sorta di Eden per la fauna autoctona. Non sarà difficile, infatti, imbattersi in uccelli bellissimi, tartarughe, razze e simpatici delfini.

Vi consiglio QUESTO TOUR organizzato dalla gente del posto.

E naturalmente, nella baia di Byron non mancano le possibilità di fare SNORKELING od immersioni per osservare da un punto di vista privilegiato la vita dei fondali oceanici. Consiglio sempre, tuttavia, anche in questo caso di affidarvi a tour organizzati che sapranno guidarvi e regalarvi un’esperienza straordinaria e al contempo del tutto sicura.

Nella riserva marina di Julian Rocks potrete nuotare fra tartarughe marine, razze e…squali!

Rivolgetevi al DIVE CENTER di Byron Bay per escursioni guidate.

Gironzolare fra le botteghe di artigianato e i mercati locali

Davies Park Market banchetto della frutta

A Byron Bay la popolazione non manca certo di creatività e, lo sappiamo: dove c’è creatività ci sono i MERCATI!

Non so voi, ma io sono alla costante ricerca dei mercati locali durante i miei vagabondaggi per il mondo: adoro l’atmosfera d’altri tempi, i colori, il profumo del cibo appena sfornato miscelato agli effluvi di spezie e saponi artigianali…i sorrisi…quel senso di appartenenza comunitaria.

Anche a Byron Bay potrete sprofondarvi in questo mood. 

Vi lascio a riguardo questo LINK al quale troverete una guida super approfondita e aggiornata rispetto a tutti i mercati che durante l’anno si svolgono in questa regione.

In particolare non perdetevi:

  • Byron Bay Twilight Market: ogni sabato sera da novembre ad aprile, animato da bancarelle e boutique di artigiani locali che vendono gioielli, articoli in pelle, abbigliamento e accessori incentrati sui valori dell’autenticità, originalità e sostenibilità. Il sabato a Railway Park potrete trovare prodotti originali e creativi ascoltando ottima musica e godendovi uno spuntino delizioso.
  • Byron Bay Market: ogni prima domenica del mese, presso la riserva di Butler Street, diversi acri sono rivestiti da questo mercato che offre una vasta gamma di articoli artigianali, prodotti coltivati ​​localmente e opere d’arte di ogni tipo.
  • Byron Bay Farmer’s Market: ogni giovedì mattina dalle 8 alle 11, sostiene l’agricoltura locale e il prodotto biologico e a chilometro zero.

Una gita a Nimbin: la capitale del mondo hippie

Una lussureggiante città dell’entroterra situata a circa 1 ora e 15 minuti di auto da Byron, divenuta oggi un punto di riferimento importante per la cultura alternativa.

Fulcro fondamentale di festivals ed eventi che ogni anno celebrano la sua diversità, attirando persone da tutto il mondo, in particolare hippies e studenti

Nimbin è nota anche per l’importanza delle sue iniziative ambientali come la “permacultura”(un modo di coltivare che si rifà direttamente agli equilibri osservati all’interno degli ecosistemi naturali), la sostenibilità e l’autosufficienza, nonché la controcultura di cannabis.

Un po’ di storia 🙂

Tutto ebbe inizio nel 1973, quando venne organizzato il “Festival dell’Acquario”, che radunò migliaia di studenti universitari, comunità dedite a stili di vita alternativi, hippies e abitanti dei villaggi locali. Da questo momento, molti partecipanti del festival decisero di rimanere a Nimbin e costituire delle comuni autogestite, improntate sulla conduzione di un modello di vita differente.

Da allora, la regione da sempre attrae migliaia di scrittori, artisti, musicisti, attori, ambientalisti e  appassionati di permacultura, così come turisti e intere famiglie che desiderano fuggire dalla vita frenetica della città.

La comunità di Nimbin oggi ricopre un ruolo fondamentale anche nella lotta per la preservazione della centenaria foresta pluviale circostante.

Grazie ad essa, il governo del New South Wales è stato il primo al mondo ad emanare una legge mirata alla protezione della rain forest. 

Inoltre, interessante sapere che a Nimbin, diversamente da tutto il resto dell’Australia (e del 99% del pianeta) è legalmente concesso coltivare, possedere e rivendere cannabis o prodotti da essa derivati! 🙂

Escursione al Nightcap National Park e alle straordinarie Mynion Falls

In assoluto una delle esperienze più incredibili compiute fino ad ora in Australia. Il mio consiglio, ragazzi? Noleggiate un auto e concedetevi un paio di giorni di immersione nell’entroterra circostante Byron Bay: un paradiso popolato da una foresta pluviale secolare, da paesaggi rurali paradisiaci, da comunità e villaggi locali nel cui vocabolario la parola “stress” non è MAI…e ripeto…MAI esistita.

Leggete l’articolo sul Nightcap National Park e il nostro trekking presso le Mynion Falls.

LEGGI ANCHE  Cosa fare a Byron Bay: il Nightcap National Park e il trekking alle cascate
Lookout delle Mynion Falls

Il Lookout delle Mynion Falls

Ripristinare, rigenerare, riconnettere: il paradiso dello yoga e delle eco SPA

Byron Bay è anche la meta perfetta per il relax e il ritiro spirituale.

Se sei un appassionato di yoga o semplicemente sei attratto da questa disciplina, questa è la location perfetta!

Molteplici sono i corsi e le lezioni offerte, ma ti consiglio soprattutto di concederti una seduta di yoga in spiaggia all’alba: insomma, un saluto al sole che non potrebbe essere migliore di così!

Necessiti di una rigenerazione energetica e spirituale?

Anche in questo caso, troverai in Byron Bay il contesto ideale.

La città è infatti collocata all’interno del bacino di un antico vulcano e il terreno è ricco di ossidiana, che secondo le antiche credenze infonderebbe nell’aria una potente energia.

Un tempo questo era un luogo sacro per i rituali di guarigione delle antiche tribù aborigine dei Bundjalung.

Il territorio: selvaggio e bellissimo a Byron Bay

Il territorio: selvaggio e bellissimo

Oggi, continua ad essere permeato da quest’aria di grande spiritualità, attirando naturopati, sensitivi, guaritori e massaggiatori da tutto il mondo, a cui ti puoi rivolgere per un trattamento di ripristino totale di mente e corpo.

A Byron Bay troverai dall’arte divinatoria a pratiche alternative come l’ago puntura, la riflessologia, l’iridologia, la kinesiologia, fino a terapie reiki, workshop di meditazione, danza del ventre e percussioni, aromaterapia, sessioni di musicoterapia e arte, letture dell’aura e terapie di allineamento quantistico.

Beh, direi che ce n’è proprio per tutti gli spiriti, no?

E sei sei un tipo tradizionale, non temere: non mancano le offerte di trattamenti estetici e di benessere per il corpo come scrub, pulizie del viso e bendaggi disponibili nei numerosi centri SPA della zona.

Se ti ho inondato di informazioni e suggerimenti ed ora non sai da dove partire, prova a farlo dal Byron Medicine Wheel.

Uno dei punti panoramici della passeggiata di Byron Bay

I viaggi curano lo spirito

Che dite? Vi ho dato 1000 e uno buoni motivi per visitare Byron Bay?

Cheers!

TAGS
RELATED POSTS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

VALENTINA
BERGAMO

Ciao! Mi chiamo Valentina, sono dell'ariete, ho più o meno 30 anni e sono un'inguaribile sognatrice! Le mie più grandi passioni, anzi, i miei amori, sono l'arte, la fotografia, la letteratura, la poesia e...il mondo! Ma il mondo quello vero,quello autentico, quello fatto di persone, di diversità, di odori, di sapori, di colori, di scorci, di inaspettati incontri...il mondo che ti fa innamorare e che ti fa dimenticare dell'esistenza dell'orologio. Dovete sapere che nella vita di tutti i giorni sono un'ansiosa cronica ossessivo compulsiva nei confronti del tempo: tempo che non c'è, che non basta mai, tempo che scorre, tempo rubato o tempo sprecato. Ma...quando sono nel MONDO, questo mondo VERO, il tempo non esiste, tutto si dilata e mi avvolge e l'unico ritmo che scandisce le mie giornate è quello del mio cuore che batte, che si sente vivo, che si emoziona e che si sente...a casa. Il mio sogno più grande? Vivere non viaggiando...ma VIVENDO questo mondo. Sempre. Costantemente. Sapete? I sogni...sono sogni perché prima o poi si avverano. Altrimenti si chiamerebbero utopie :)

citazioni di viaggio

Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, dicono sempre “Andiamo”, e non sanno perchè. I loro desideri hanno le forme delle nuvole.

— Charles Baudelaire

Blog della community Travel Blogger Italiane

Iscriviti alla NEWSLETTER per restare aggiornato

sui vagabondaggi per il mondo di CLIC my TRIP

e sulle nostre avventure australiane!

Lo prometto: non intaserò la tua casella di posta elettronica! :)

CI STAI?

 

La tua iscrizione è completata!

There was an error while trying to send your request. Please try again.

CLIC my TRIP will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.